Savona

Savona (19)

Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Bar Sport

Scritto da
Di fronte ad una bella piazza del centro storico, dove in estate si svolgono le feste del paese, si trova questo locale che offre una cucina ligure senza fronzoli, genuina e schietta. Il proprietario sempre sorridente, chiamato da tutti Zorro, vi inviterà ad accomodarvi nella grande sala, luminosa e accogliente. Ambiente familiare, con tovaglie a quadri rossi e le sedie di tutti i colori, comunica immediatamente allegria e calore. Da sempre è la meta preferita per chi vuole pranzare in poco tempo, ma sceglie una cucina di qualità. Molto frequentato al sabato e la domenica, con la famiglia o in gruppo, per gustare la cucina casalinga con prodotti del territorio. Piatti della tradizione ligure dall’antipasto, come le verdure ripiene o quello misto della casa, fra i primi gnocchi, risotto salsiccia e spinaci, deliziosi ravioli; da provare anche il minestrone alla genovese o le zuppe di ceci o di piselli con crostini. Fra i secondi il fegato aromatizzato all’aceto al coniglio con le olive, la cima alla genovese, il cinghiale in umido sempre con verdure di stagione. Anche fra i dolci ampia scelta con pasticceria casalinga. Sempre ottimo il rapporto qualità- prezzo, per un pranzo completo spenderete sui 15/20 €. Da consigliare agli amici.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Ristorante Babette

Scritto da
Di fronte all’isola Gallinara, sulla spiaggia, in una struttura con piscina, piccolo parco giochi sull’erba, sale con grandi vetrate e dehors a pochi passi dal mare, questo ristorante è un indirizzo sicuro per chi vuole gustare il pesce fresco, con proposte innovative e spunti creativi, grazie all’esperienza dello chef Fabio Bonavia. I menù sono rigorosamente stagionali e attingono direttamente dagli orti della piana e dal mare. A pranzo la proposta è di piatti semplici e gustosi a un prezzo compreso fra € 10 e € 16 euro, come il salmone marinato in casa con crostini e agrodolce di cipolle rosse o la tartare di pescato del giorno e i tagliolini verdi con sughetto di spada, pomodorini e origano. La scelta dei secondi è orientata dal pescato del giorno proposto in frittura con le verdure e la maionese al lime, oppure nella grigliata con i crostacei o baccalà a brandacujun con olio e patate, crema di topinambur e gocce di bagna cauda. Si può scegliere anche la carne: un ottimo filetto di manzo alla griglia o un saporito coniglio con la salsa all’Ormeasco. Interessanti i dolci come il Parfait glacé profumato all’arancio, salsa al cioccolato amaro “Domori” e i bocconcini di pane del marinaio. Accoglienza con personale gentile e premuroso, prezzo la sera fra € 35 e € 50.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Trattoria La Pergola

Scritto da
Poco lontano dalle spiagge, nel verde e vicino ai boschi, in questo locale si può mangiare all’aperto nella bella stagione. Lo chef, Giorgio Brignone, accoglie con cordialità e simpatia e crea subito un clima familiare. Con l’esperienza maturata dopo aver lavorato in diversi ristoranti, nel 2008 è tornato a casa e ha aperto questa caratteristica trattoria. La cucina si basa sui prodotti del territorio e segue la stagionalità, con piatti tradizionali e genuini e qualche spunto innovativo. Il suo “pesto alle albicocche di Valleggia” ad esempio ha ottenuto diversi riconoscimenti. A pranzo propone menù veloci dai 6 ai 12 €tutto compreso, la sera il menù degustazione è di € 25 con 4 antipasti, tra cui le acciughe marinate e la formaggetta nostrana, 2 primi di pasta fresca, testaroli al pesto e le trofie al pesto di acciughe e olive, e 2 secondi come la cima alla genovese e la buridda di stoccafisso, con fantasia di dolci e caffè. Alla carta troviamo specialità tradizionali come ravioli di pesce, pansotti con sugo di noci e coniglio alla ligure. I dolci sono buoni e insoliti, come il budino di gorgonzola e noci. Particolare attenzione ai bimbi con menù da € 5 o € 10. Vini del territorio a prezzi onesti.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Osteria delle Mancine

Scritto da
Ambiente simpatico e informale, personale disponibile e sorridente, location caratteristica nella darsena del porto di Savona, accanto agli antichi lavatoi. All’interno pochi tavoli, le pareti raccolgono oggetti del passato che creano una bella atmosfera, molto spazio all’esterno. I piatti sono quelli della tradizione ligure, ben interpretati e abbondanti, sia di pesce che di carne. Negli antipasti troviamo un imperdibile brandacujun, piatto del ponente che qui viene esaltato in modo sublime, le acciughe fritte, la panissa squisita. Nei primi da non perdere il risotto ai moscardini e vino nero, il minestrone alla genovese, la zuppa di cipolle, le paste fatte in casa con sugo di pesce. Si continua con i secondi tutti da provare, dallo zimino con seppie e ceci, il fritto di acciughe e panissa, lo stoccafisso accomodato e la buridda . Si passa al dolce, tra i quali la torta al cioccolato (senza farina!) e la crostata di marmellata di arance o di frutta di stagione. Piatti genuini che conquistano con il loro sapore inimitabile. Ottimo rapporto qualità prezzo.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Fuori dalle righe

Scritto da
Il ristorante è una realtà alternativa importante nel panorama della ristorazione savonese. La scelta di usare prodotti sani, coltivati con le tecniche della biodinamica, biologiche e di piccoli produttori locali è stata sicuramente apprezzata dal pubblico. Il locale, che si trova nel centro storico, è formato da due sale, arredate con stili diversi, ma entrambe molto gradevoli, moderne e accoglienti con luci ben posizionate, che creano una bella atmosfera. La cucina di Rosanna Oliva, che ha imparato passione e segreti dei fornelli dalla mamma e dalla nonna, propone piatti vegetariani e vegani, con qualche concessione alla cucina tradizionale di pesce e di carne. In sala Cristina gentile propone piatti ogni giorno diversi. Il menù è anticipato da una grande lavagna vicino all’ingresso. A pranzo e a cena si gustano piatti originali e mai banali come ravioli cruditè alla barbabietola su letto di crema all’avocado, o trofie con carciofi e liquirizia, o ancora pansotti ai topinambour. Fra i secondi oltre a torte e a strudel di ortaggi, anche hamburger di quinoa o pescato fresco abbinato con le verdure dell’orto. Da segnalare i dolci e da gustare quelli vegani, squisiti anche senza grassi e uova. Ottimo rapporto qualità-prezzo, conto intorno a € 25.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Ristorante Scola

Scritto da
In una valle incantevole si trova questo ristorante a gestione familiare da tre generazioni: una garanzia di un’ottima cucina del territorio, con materie prime eccellenti. In ambiente elegante e curato, accoglienza sempre cordiale e professionale, che s’intreccia con l’esperienza di una cucina innovativa ma legata alla tradizione. Una grande sala con il caminetto, l’arredamento raffinato, rendono l’atmosfera piacevole; al primo piano si trovano 7 confortevoli camere per gli ospiti. Fausto, il titolare e chef, propone piatti originali e ben presentati, come il tiramisù salato servito come antipasto. In stagione piatti con funghi, abbinati al pesce e ricette particolari con asparagi e carciofi di Albenga. La moglie cura la sala, mentre il figlio Gabriele, sommelier simpatico e preparato, segue la ricca cantina con oltre 500 etichette. Il menù degustazione è proposto a € 45. L’affiatata brigata di cucina propone le intriganti rielaborazioni dei piatti dell’entroterra anche in servizio di catering. Se avete tempo, approfittatene per parlare con Fausto, da sempre impegnato a valorizzare la gastronomia e i prodotti del territorio non solo ai fornelli, ma anche in televisione e in giro per il Bel Paese. Scoprirete che non è solo un ottimo chef, ma anche un brillante conversatore.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Boma Ristorante Caffè

Scritto da
Il ristorante, che si trova nel porticciolo turistico, dispone di sale moderne e eleganti, con ambiente accogliente e confortevole; tempo permettendo, anche in autunno, si può sostare nel dehors che permette di godere del sole e della vista mare. Aperto nel 2006 dai fratelli Patanè, Alessandro chef con la passione della cucina, e Giovanni, esperto sommelier che si occupa della sala. Entrambi sono docenti di corsi e di laboratori del gusto e della qualità. La cucina del Boma è soprattutto basata sul pescato locale, cucinato al momento del servizio, e sulla ricerca dei migliori prodotti del territorio. Due i menù degustazione a € 35 “I sapori del mare” e a € 30 “I sapori del territorio”, con antipasto, primo e secondo, e dolce. Alla carta fra gli antipasti insalata di polpo o di stoccafisso, o baccalà brandato. Ottimi i primi di pasta fresca con pescato locale, o i classici pansotti di magro con sugo di noci o le fettuccine di farro con pesto e julienne di melanzane. Tra i secondi, oltre alla frittura di mare e al pescato del giorno, anche piatti di carne, come la tagliata piemontese e lo scamone di vitello. Ottimi i dolci con presentazioni invitanti e ampia scelta nella carta dei vini con etichette regionali e internazionali.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Trattoria da Bianca

Scritto da
Arnasco è un delizioso paesino adagiato su dolci colline, che producono la “pignola”, un’oliva con un leggero gusto di pinolo da cui si ricava un olio giustamente rinomato. In questo storico locale si viene soprattutto per assaggiare i mitici ravioli, che ogni giorno Marica e la figlia Sonia preparano con erbette e borragine e servono al sugo, o al burro e salvia, oppure anche semplicemente al naturale, appena scolati. Il menù è sempre uguale, una garanzia di continuità in questo locale gestito da tre generazioni dalla stessa famiglia dagli anni ‘70. L’ambiente è casalingo, senza fronzoli, accogliente e pulito. Si mangia quello che è proposto a voce, senza carta o lavagnetta, i piatti seguono la stagionalità e le verdure sono a “metro zero”, arrivano dall’orto di fronte al ristorante. Si comincia con 8 antipasti tra cui salumi, cipolline, insalata di fagioli, torte di verdura, peperoni, bruschette, carciofi pastellati o fiori di zucca. Fra i primi ravioli, tortellini o tagliatelle, tutte fatte in casa. Fra i secondi coniglio alla ligure con olive e pinoli, roast-beef e lumache. Dolci maison: tiramisù, panna cotta, le crostate di frutta, le torte di mele. Vini locali, rossi e bianchi compresi nel prezzo del menù di € 25. Nel week-end conviene prenotare e si capisce il perché.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

Il Rosmarino – La Meridiana Relais & Chateaux

Scritto da
Un albergo di charme non distante dai campi da golf, dove i proprietari Alessandra ed Edmondo hanno realizzato un’oasi di bellezza e di pace con un giardino ricco di erbe e aromi della macchia mediterranea. In questo ambiente elegante e raffinato trova posto il ristorante “Il Rosmarino”, aperto solo di sera, romantico e magico con la luce delle candele e impreziosito dalle argenterie d’epoca e dalle composizioni floreali. La cucina si basa su prodotti locali, scelti dal proprietario con attenzione, come carciofi e asparagi viola d’Albenga, erbe aromatiche e olio extravergine di oliva, abbinati con il pescato locale freschissimo e verdure di stagione. Lo chef prepara piatti legati alla tradizione genovese, con spunti creativi e accompagnati con paste fresche, grissini, focacce e farinate. Curatissima la carta dei vini, con etichette pregiate e bottiglie speciali. A pranzo trovate aperto il bistrot che propone piatti più semplici in ambiente più informale. La struttura propone un menù dedicato ai bambini e per vegetariani e vegani sono disponibili portate diverse ogni giorno. Gli animali sono i benvenuti. Due formule: menù a due portate e dessert a € 65, e un menù a tre portate e dessert a € 80 lasciando ampia libertà di scelta.
Giovedì, 05 Gennaio 2017 12:45

La Locanda dell'Angelo

Scritto da
Nel centro storico, in un antico palazzo del 1600, dal 2008 si trova questa locanda con possibilità di soggiornare nelle tre camere disponibili per gli ospiti. La sala del ristorante, ricavata da una vecchia cantina, con le volte e i mattoni a vista, è moderna e raffinata, l’arredamento curato e il servizio attento e cortese. Lo chef Massimiliano Tortarolo propone una cucina tradizionale, ma che grazie al suo estro creativo, diventa un’esperienza di alta qualità con presentazioni impeccabili. Diversi i menù degustazione: da 5 portate, vini esclusi a € 60 euro, a € 85 con tre calici di vino, acqua e caffè, con 7 portate, esclusi i vini, il conto sale a € 80, e abbinando 5 calici di vino, acqua e caffè si arriva a € 120. Tra gli antipasti: polpo al Nebbiolo, ginepro e borlotti al fumo di frassino o la cruda di manza con polenta bianca; tra i primi il classico raviolo con coniglio e fra i secondi “la quaglietta golosa” farcita di salsiccia di Mallare, o l’insolito “Bacca e stok”, patate viola di Calizzano, broccoletti e latte soffiato al carbone di cipolla. Squisiti i dolci. Ampia scelta di vini, con etichette del territorio e in carta anche birre, distillati e vini da meditazione.
Pagina 1 di 2

Facebook

Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato!
Joomla Extensions powered by Joobi

Instagram

Instagram icon

 

Partecipa al progetto

Hai un ristorante, e condividi le nostre idee?

Contattaci.

copertina2018 per sito

copertina2017 per sito

Copertina tavolozza2016

copertina2015 per sito