• XXI Ed. “Settimana Enogastronomica Italiana”

    Grande successo per le specialità regionali italiane

Olio, vino, conserve e salse, marmellate, fiori e erbe aromatiche sono stati i protagonisti dei menù preparati dallo chef  Federico Lanteri, del ristorante Il Torrione di Vallecrosia (IM) chiamato a rappresentare la Liguria nella "XX edizione della Settimana enogastronomica italiana" del Forte Village in Sardegna.

 

La manifestazione, che ha portato in scena i migliori chef e prodotti delle regioni italiane, ha registrato uno straordinario successo.

La Liguria è stata protagonista di tre splendide serate con menù che hanno affascinato ed entusiasmato la clientela internazionale del villaggio.

Ecco i menù preparati da Federico Lanteri, che ha iniziato con i “ Profumi della cucina aromatica” con le piante messe a disposizione dei vivai Montina di Cisano e l’azienda Raverabio di Albenga e un delizioso dessert con i Fiori di arancio di Vallebona della distilleria diPietro Guglielmi; nella seconda serata dal titolo “Emozioni di terra e di mare” assoluto protagonista è stato l’Olio Evo di taggiasca, che ha accompagnato le preparazioni di pesce; nell’ultima serata lo chef ha proposto un menù dedicato ai “Sapori della tradizione” con piatti tipici dell’entroterra e abbinamenti con eccellenze piemontesi, come ad esempio i Barbagiuaicon il gorgonzola Igor o le Terre di Roi abbinate al Brachetto della cantina Acquesi.

Oltre 400 persone hanno partecipato alle diverse serate, decretando il grande successo delle specialità dello chef, come il Roll di pesce del golfo ligure cotto al vapore di erbe aromatiche, la Polpetta “Nobile” di gamberetti di Sanremo con patate di montagna e mandorle tostate, il Nido di spaghetto alla chitarra con crema di formaggio fresco, il cappon magro e le pesche all’acqua di chinotto. Nelle tre serate l’olio extravergine di taggiasca è stato messo a disposizione da Roi di Badalucco, da Raineri di Imperia, da Grillo di Isolabona e dall'azienda Il Poggio di Nonno Piero di Cisano,  che insieme con le olive, in salamoia o denocciolate, e le conserve hanno ottenuto un generale e unanime apprezzamento.

Una particolare visibilità internazionale anche per il Consorzio della Valle Argentina, che ha portato in scena i migliori prodotti insieme a una proposta turistica interessante e di qualità: le cartine delle piste ciclabili del ponente ligure, messe a disposizione dal Villaggio dei fiori di Sanremo sono andate letteralmente a ruba. I vini delle cantine Nirasca di Pieve di Teco (Imperia), di Lunae di Ortonovo (La Spezia) hanno contribuito ulteriormente al successo della manifestazione e confermato i giudizi positivi ed il gradimento del pubblico già ottenuti nelle precedenti edizioni.

Il settore del turismo wine & food  ha confermato così il ruolo di grande protagonista e il carattere sempre più internazionale, capace di attrarre ogni anno in Italia un numero sempre maggiore di turisti stranieri.  Fra le tante iniziative di rilevanza internazionale, questa manifestazione ospitata dal Forte Village di Santa Margherita di Pula (Ca) si è confermata una delle più importanti e apprezzate dai turisti stranieri. 

“Il successo di questa iniziativa giunta alla XX edizione – spiegano gli organizzatori - deriva dalla nostra serietà e dalla scelta di perseguire l’obiettivo di valorizzare l’enogastronomia del territorio, coinvolgendo esclusivamente le migliori eccellenze. Solo i migliori produttori di olive, olio, vini, miele, formaggi, pane, pasta, conserve, aceto balsamico, erbe aromatiche e dolci, sono stati selezionati per questa rassegna. Valorizziamo eccellenze già conosciute e prodotti di nicchia, ma nello stesso tempo invitiamo i turisti a viaggiare per degustare, apprezzare e acquistare i prodotti direttamente nelle zone di produzione. Le indicazioni raccolte durante la manifestazione hanno confermato la forte attrattività della Liguria soprattutto per l’offerta enogastronomica, la natura, i borghi dell’entroterra e il mare, che si confermano come punti di forza delle strategie di marketing e costituiscono le principali motivazioni nella scelta del viaggio da parte di molti turisti. La manifestazione si è chiusa con numeri record: 15 serate, 6 ottimi chef in rappresentanza di importanti cucine regionali, oltre 5.000 presenze complessive, oltre 50 preparazioni e 36 importanti sponsor del settore dell’enogastronomia italiana.”

www.ristorantetorrione.com

Sanremonews.it

 
Pubblicato in News

Grande successo per lo chef Federico Fava e le eccellenze enogastronomiche.

Federico Fava, 36 anni piemontese, chef  dei ristoranti Société Anonyme de  Consommation di Pila e di Aosta ha riscosso un grandissimo successo al Forte Village di Santa Margherita di Pula (Cagliari), dove ha partecipato alla XX° edizione della "Settimana enogastronomica italiana" promossa dall’Associazione Ristoranti della Tavolozza.

Lo chef ha presentato due menù, i “Sapori rustici della montagna” per la Valle d’Aosta e “Tradizione contadina e buon vino” per il Piemonte, aprendo la rassegna gastronomica presso il ristorante Pineta, che ha registrato oltre 250 clienti per ogni serata con ospiti d’onore diversi personaggi famosi e calciatori, fra cui il centrocampista della Juventus e della Nazionale svizzera Stephan Lichtsteiner.

"Si sono mostrati tutti curiosi e affascinati dalle nostre specialità -racconta lo chef emozionato e soddisfatto – hanno apprezzato tutti i piatti ed i prodotti proposti. Mi ha colpito il fatto che molti conoscevano sia il Piemonte sia la Valle d’Aosta, ma non i piatti e i prodotti tipici delle nostre regioni".

Un particolare successo per il prosciutto di Bosses, la pasticceria Morandin, le tume dell’azienda Valform, il gorgonzola Igor, i funghi e i prodotti sottolio della ditta Oliveri, l’Acqua Eva, le Birre artigianali del Gran San Bernardo, i vini valdostani della maison agricole D&D, e quelli piemontesi delle cantina di Cuvage, Acquesi e Mondo del Vino.

Particolare successo anche per i gadget e i buoni gioco messi a disposizione dal Casinò de La Vallée, che ha creduto nella manifestazione come importante strumento per promuoversi presso una clientela internazionale, qualificata e interessata a scoprire il nostro paese.

“Abbiamo portato e presentato nella prestigiosa vetrina internazionale di Forte Village i migliori prodotti e i migliori piatti regionali, che sono stati molto  apprezzati dal numeroso e attento pubblico internazionale- dichiarano gli organizzatori - La “Settimana Enogastronomica Italiana” ha registrato rappresenta un importante e innovativo strumento di promozione delle eccellenze regionali coniugando l’aspetto culinario con quello turistico e culturale. Ogni regione partecipante avuto la possibilità di promuovere, attraverso prodotti d’eccellenza, il proprio territorio e le attrattive culturali e turistiche che la caratterizzano, offrendo proposte per uno scambio turistico di elevata qualità”

Targatocn.it

 

 

Pubblicato in News

Grande successo per la XIX edizione della settimana enogastronomica italiana.

La cucina regionale italiana grande protagonista della XIX edizione della settimana enogastronomica italiana del Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula, Cagliari.

Si è chiusa con numeri record la XIX edizione della settimana enogastronomica italiana del Forte Village: 14 serate, 6 grandi chef per 6 importanti regioni, oltre 5.000 presenze, cento degustazioni per 25 grandi sponsor del settore dell’enogastronomia.

La manifestazione, che porta in scena le peculiarità e le eccellenze delle regioni italiane, si è confermata uno degli appuntamenti più attesi dagli ospiti del villaggio superando complessivamente le 5.000 presenze. L’evento, promosso per il diciannovesimo anno dall’Associazione Ristoranti della Tavolozza ha l’obiettivo di valorizzare il territorio, l’ambiente, le risorse agroalimentari e l’artigianato. Questa edizione ha rivolto l’attenzione in particolare alle eccellenze delle produzioni agroalimentari, che rendono uniche le regioni italiane e che hanno riscosso grandissimo interesse e apprezzamento nel selezionatissimo pubblico internazionale ospite di Forte Village.

Le regioni selezionate per partecipare a questa edizione sono state: Veneto, Piemonte, Liguria, Lazio, Puglia e Sicilia. Ogni regione è stata rappresentata da un famoso chef che ha proposto un menù in grado di rappresentarne la diversa tradizione gastronomica ed esaltarne i colori e i profumi attraverso piatti e preparazioni di grande effetto.

Ecco l’elenco degli chef partecipanti Domenico Burato (Veneto), Michele Challier (Piemonte), Federico Lanteri (Liguria),  Gianfranco Calidonna (Lazio), Michele Rotondo(Puglia) e Sandro Cicero (Sicilia) ed ai quali è stato consegnato l’attestato di partecipazione firmato dallo chef Executive del Villaggio, Paolo Simioni.

Per gli ospiti del villaggio come tradizione abbiamo proposto un viaggio attraverso il nostro paese, con specialità e degustazioni, che hanno permesso la scoperta di territori con prodotti, vini e piatti tipici di particolare importanza. Il programma di questa edizione ha saputo mettere  in mostra prodotti e piatti innovativi insieme a preparazioni tradizionali, riscuotendo per tutte le serate sempre un grande successo. A partire dal coktail di benvenuto della prima giornata, dove anche l’assaggio di una semplice fetta di formaggio e un bicchiere di vino ha permesso di percepire le tradizioni e i valori del territorio e fino alla festa finale che ha offerto l’emozione della scoperta di un interessante evento enogastronomico come il siciliano “Cous Cous Festival” di San Vito lo Capo.

Nel complesso tutti i cibi, i vini gli oli ed i prodotti tipici, grazie anche agli show cooking realizzati dai bravissimi chef, hanno riscosso un unanime consenso ed un generale apprezzamento fra gli ospiti del villaggio. Cucina di territorio significa tipicità, creatività e scoperta di interessanti percorsi nella cultura, nell’arte e nel costume di quel territorio.

Vogliamo ringraziare il gruppo alberghiero del complesso di Forte Village Resort che ci ha affidato anche quest’anno l’organizzazione della Settimana Enogastronomica Italiana, confermando questa rassegna come un importante ed innovativo strumento per promuoversi presso la propria clientela, rappresentata in gran parte da un pubblico internazionale. La qualità dei prodotti selezionati e la loro elaborazione in piatti rivisitati dagli chef in funzione del luogo e della stagione hanno decretato il successo dell’iniziativa. Un ringraziamento va anche agli sponsor, che sempre più numerosi si propongono per partecipare utilizzando una vetrina internazionale per i loro prodotti e attività. Solo i migliori produttori di olive, olio, vini, miele, formaggi, pane, pasta, conserve, aceto balsamico, erbe aromatiche e dolci, sono stati selezionati per questa rassegna, che si svolge in un contesto di assoluto prestigio.

Pubblicato in News

Facebook

Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato!
Joomla Extensions powered by Joobi

Instagram

Instagram icon

 

Entra nella Guida 2018

Hai un ristorante, e condividi le nostre idee?

Per entrare nella nuova guida dei "Ristoranti della Tavolozza" 2017, Compila il modulo a questa pagina.

Per ulteriori informazioni, Contattaci.

Copertina tavolozza2016